Andrano

Andrano - Piazza Castello
Andrano - Piazza Castello


Andrano (Ndranu in dialetto salentino) è un comune italiano di 4.962 abitanti della provincia di Lecce.

Situato nel versante sud-orientale della provincia, include un breve tratto del litorale adriatico del basso Salento.

Frazioni: Castiglione d'Otranto, Marina di Andrano.

 

Territorio

Posizione del comune di Andrano nella provincia di Lecce
Posizione del comune di Andrano nella provincia di Lecce

Il territorio del comune di Andrano comprende una superficie di 15,47 km² nella parte sud-orientale della penisola salentina e include un tratto della costa del Mar Adriatico, a sud del Capo d'Otranto. Il territorio comunale è compreso fra 0 e 184 metri s.l.m., con un'escursione altimetrica di 184 metri. Dista 50 km da Lecce.

Dall'ottobre 2006, parte del territorio comunale di Andrano rientra nel Parco Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, istituito dalla Regione Puglia allo scopo di salvaguardare la costa orientale del Salento, ricca di pregiati beni architettonici e di importanti specie animali e vegetali. Andrano è la sede del Parco.

 

clicca sul banner

Cenni storici

Le origini del nome

Il nome deriva dal patrono del paese Sant'Andrea Apostolo, da cui è derivato prima il nome di Andreano, poi con la elisione della "e" è divenuto Andrano.

 

Emblema dello stemma

Stemma di Andrano
Stemma di Andrano

Lo stemma di Andrano raffigura un fascio di sette spighe, simbolo dell'operosità dei suoi abitanti. Pare che questi lavorassero sette giorni su sette e da sempre sono stati dediti a coltivazioni di pregio, agevolate anche dalla fertilità del territorio e dalla sua ricchezza d'acqua. Una peculiarità storica degli andranesi è la capacità e la bravura di coltivare la terra, tanto che la loro abilità rapidamente fu nota in tutte le parti del Salento; quindi venivano spesso incaricati per effettuare lavori per i quali era richiesta una particolare perizia e sapienza. Perciò, quando fu il momento di individuare la simbologia dello stemma civico, il riferimento a questa virtù del paese e dei suoi abitanti fu inevitabile e l'immagine con le spighe di grano, simbolo per eccellenza di abbondanza e fertilità, sembrò la più appropriata per rappresentare Andrano.

 

Le origini e la storia

Icona di Sant'Andrea Protocletos
Icona di Sant'Andrea Protocletos

Le origini di Andrano sono da ricondurre agli attacchi dei Vandali e dei Barbari nel V secolo. In questa occasione molti villaggi vennero definitivamente annientati; tra questi vi era anche il casale Cellino dalle cui ceneri nacque l'attuale insediamento urbano. Secondo la ricostruzione storica di Giacomo Arditi, l'abitato assunse il nome Andrano in onore di sant'Andrea, che fu eletto patrono in quanto protettore dei pescatori dato che l'originaria attività principale doveva essere rappresentata dalla pesca.

Nel periodo feudale il casale di Andrano venne assegnato nel 1196 a Pietro De Curla da cui passò alla famiglia Rossi. Dal 1341 al 1349 appartenne ai De Castelli; nel 1354 fu acquistato dai Sambiase e nel 1358 dai Capece. Nel XV secolo fu feudo delle famiglie De Hugot (1404), Del Balzo-Orsini (1431), Saraceno (1466), quest'ultimi lo governarono per circa centocinquanta anni. Nel 1606 il feudo divenne proprietà della famiglia Spinola, ai quali subentrarono nel 1660 i Gallone. Nel 1734 fu acquistato dai Caracciolo che furono feudatari fino all'eversione della feudalità nel 1806; a loro si devono gli ultimi lavori di ampliamento del castello. A partire dal 1817 fu attiva nel paese la setta dei Filadelfi, guidata dal notaro Franceso Saverio Riccio e da Padre Gaspare.

 

Personaggi illustri

Alessandro Tommaso Arcudi (San Pietro in Galatina, 1655 – Andrano, 1718) è uno scrittore, domenicano e letterato.

 

Feste e tradizioni locali

FESTE PATRONALI
Festa della Madonna delle Grazie
4-5-6 agosto

E' previsto l'addobbo del centro storico con le caratteristiche luminarie, processioni religiose per le vie del paese, sparo di fuochi pirotecnici, esecuzione di concerti bandistici e spettacoli di musica leggera.

Evento magico da ricordare: il 17 ottobre 1819 un uragano devastò il campanile della chiesa parrocchiale seppellendo sotto le macerie un'intera famiglia che, sorprendentemente, ne uscì incolume per un miracolo di Maria SS. delle Grazie invocata, nel tragico evento, dai malcapitati.

Festa di San Pietro martire
2 giugno

FIERE
Fiera di Santa Maria Maddalena
Ultima domenica di luglio
Prodotti agricoli e artigianali.

 

SAGRE

Sagra de la pitta culle ulie e festa della Madonna dell'Attarico
3 agosto
La tradizionale festa si svolge su un promontorio fuori dall'abitato, con vista del mare, dove si trova una grotta rupestre, in passato dimora dei monaci basiliani, che conserva residui di affreschi raffiguranti la Madonna con il Bambino tra i Santi, nonchè l'Imponente cappella, a struttura moderna, della Madonna, recentemente riedificata per devozione degli Andranesi.

Una storia avvenuta nel secolo XVI ci racconta di un intervento della Madonna. In quel tempo viveva in una povera dimora una donna con un bambino, venuto da poco alla luce, che la madre nutriva con il proprio latte. Un giorno il bambino cominciò a deperire, nonostante la madre continuasse ad allattarlo, tanto che fu molto vicino alla morte.

Una notte la donna sognò la Madonna, la quale le rivelò che una serpe si nascondeva nella capanna. Questa, di notte, quando la donna dormiva, scivolava sul suo seno e le succhiava il latte destinato al bambino. Fu così che la donna, all'indomani, si mise a cercare la serpe, che effettivamente trovò, e la uccise schiacciandone la testa. Il figlio potè finalmente nutrirsi e, in breve tempo, fu fuori pericolo.

Sagra de l'arte culinaria Salentina
Penultima settimana di agosto

EVENTI
Carnevale di Andrano
Febbraio/marzo
Ad Andrano si impegnano per la ben riuscita festa che coinvolge gran parte della cittadinanza. La manifestazione prevede anche la partecipazione di artisti salentini di grande richiamo. Il via alla grande sfilata sarà dato il pomeriggio di Domenica che per Martedì, dal piazzale della Madonna del Carmine e si snoderà allegra e festosa per le vie della cittadina per poi terminare in Piazza Castello, dove si svolgerà la premiazione. Musica e balli concluderanno la manifestazione.


Premio Nazionale Foglia di Tabacco
Luglio/agosto
Manifestazione organizzata su 7 - 8 serate nei mesi di luglio e agosto in cui diversi soggetti ricevono, su segnalazione di apposita giuria, un riconoscimento per essersi particolarmente distinti nell'ambito delle varie attività culturali e professionali.

Concorso Nazionale di pittura "Il Cavalletto"
Prima quindicina del mese di giugno

MERCATO INFRASETTIMANALE
Il giovedì.

 

Località di mare

Marina di Andrano

Marina di Andrano
Marina di Andrano

La cittadina di Andrano è posta leggermente nell'entroterra, e le sue origini sono sicuramente state determinate dall'insediamento all'interno del paese quando la costa era diventata troppo pericolosa per via delle continue scorrerie dei saraceni e dei turchi, non più di 5000 abitanti dediti prevalentemente all'agricoltura.

Da pochi anni il lungomare conosce un forte ammodernamento, la costruzione di una bella passeggiata, il “Lungomare”, che permetterà a sempre più turisti e visitatori di ammirare e frequentare questo splendido tratto di costa.

 

Zona Botte - Andrano
Zona Botte - Andrano

Ne val proprio la pena perchè le acque di Marina di Andrano sono state nel corso degli ultimi anni più volte insignite con la famosa “Bandiera Blu”, il premio europeo che viene attribuito alle località che maggiormente presentano mare limpido e pulito e una costa rispettosa delle bellezze naturali.

 

Zona Grotta Verde - Andrano
Zona Grotta Verde - Andrano

Due chilometri di litorale in cui gli ospiti possono scegliere tra divese tipologie di costa, chi preferisce le spiagge, può trovare diverse località interessanti, “La Botte”, una lunga distesa di sabbia particolarmente amata dalle famiglie con bambini per il suo basso fondale, Marina della Torre, che ha altri due punti di balneazione particolarmente suggestivi, “Il Fiume” e la “Grotta Verde”, quest'ultima con la caratteristica colorazione delle acque in splendido verde smeraldo.

 

Grotta Verde - Andrano
Grotta Verde - Andrano

Torri costiere

Torre Porto di Ripa

Torre Porto di Ripa
Torre Porto di Ripa

Torre Porto di Ripa o Torre Andrano è situata nella località costiera di Marina di Andrano. Fu costruita nella metà del XVI secolo in pietrame irregolare e terra rossa alternata a dime verticali di calcarenite (tufo) squadrata. Possiede forma tronco-conica e si sviluppa su un solo piano, probabile basamento di un corpo cilindrico superiore perduto. Comunicava visivamente con Torre Capo Lupo a nord e con Torre del Sasso a sud.

 

Monumenti e luoghi di interesse

Andrano presenta sul suo territorio architetture che testimoniano la sua importanza storica e culturale. Di seguito una galleria fotografica con i luoghi di maggiore interesse.

 

Scheda tecnica

Provincia
Lecce
Sindaco

Mario Accoto (lista civica)

dal 25.05.2014

Altitudine

110 m s.l.m.

Superficie

15,47 km²

Popolazione residente

4.901 (dato ISTAT al 01.01.2015)

Densità 316,81 ab./km²
Estensione comunale 15 km²
Frazioni, Marine, Località
Castiglione, Marina d’Andrano
Codice postale

73032

Prefisso telefonico

0836

Targa

LE

Denominazione abitanti

Andranesi

Santo patrono Maria SS. delle Grazie
Festa patronale

Primo sabato di agosto

Mercato settimanale Giovedì

 

Sito Istituzionale

 

Meteo

Dove siamo