Miggiano

Miggiano - La piazza
Miggiano - La piazza

 

Miggiano (Mìssànu in dialetto salentino) è un comune italiano di 3.672 abitanti della provincia di Lecce.

Situato nell'entroterra del basso Salento, dista 50 km dal capoluogo provinciale e 22 km da Santa Maria di Leuca. Dal 2003 si fregia del titolo di città.

 

Frazioni: Pile, San Giovacchino.

 

Territorio

Posizione del comune di Miggiano nella provincia di Lecce
Posizione del comune di Miggiano nella provincia di Lecce

Il comune di Miggiano, situato nella parte centrale del Capo di Leuca ai piedi delle Serre salentine, presenta una morfologia pianeggiante ed è compreso tra i 101 e i 115 metri sul livello del mare.

 

Il territorio, sia dal punto di vista geologico che morfologico, è composto in superficie da Calcari di Melissano formatisi nel Cretaceo superiore.

 

La natura carsica del terreno favorisce la creazione di lunghi fiumi sotterranei che alimentano le falde acquifere.

 

 

clicca sul banner

Cenni storici

Le origini del nome

La natura del toponimo Miggiano è incerta. Secondo alcuni deriva dal latino "miscellaneus", ovvero “mescolanza, miscuglio di popoli”; a sostegno di questa tesi sta il fatto che nel corso dei secoli il nome si evolse prima da Mesiano in Misiano, poi da Misciano in Miggiano dei Paduli nel 1600 ed infine Miggiano. Altri invece ritengono che il nome Miggiano derivi da "medianus", ovvero "che sta nel mezzo" e si riferisca al suo posizionamento geografico.

 

Altri studiosi infine sostengono che il termine è di origine prediale, dal nome di persona latino “Maedius”.

 

Emblema dello stemma

Stemma di Miggiano
Stemma di Miggiano

Lo stemma di Miggiano raffigura un albero d’ulivo con due ramoscelli, uno di leccio e l’altro di ciliegio. Lo stemma è sovrastato da una corona turrita.

Il riferimento è senza dubbio al mondo dell'ovicoltura, attività principale di questo luogo. Il ciliegio era l'albero più diffuso della zona, poiché la tradizione voleva che ogni piantagione dovesse averne uno come portafortuna. Il leccio era, invece, la pianta ornamentale più diffusa.

 

 

Le origini e la storia

Guglielmo il Malo
Guglielmo il Malo

Se i documenti cartacei menzionano per la prima volta il villaggio di Miggiano nel 1182, gli insediamenti e i reperti archeologici presenti in loco fanno anticipare le origini del paese al periodo messapico o romano o addirittura all'età del bronzo, a cui risalgono i menhir e le grotte scavate nella roccia. Il primo insediamento abitativo vero e proprio è riconducibile però all'Alto Medioevo quando si rifugiarono nella zona le popolazioni provenienti dalla costa e da lì sfuggite in seguito alle invasioni barbariche e saracene. Più tardi, nel 1156, a queste popolazioni si aggiunsero le genti della città di Vaste distrutta da Guglielmo il Malo.

Nel 1190, in epoca normanna, il feudo di Miggiano fu donato dal conte di Lecce Tancredi d'Altavilla a Filiberto Monteroni. Seguì un alternarsi di diverse famiglie nobiliari: gli Acquaviva, i Gallone e i Vernaleone. Pesantemente saccheggiato e distrutto nel 1480 dai Turchi e quattro anni più tardi dai Veneziani, il casale subì una drastica diminuzione della popolazione. Nel 1486 fu assoggettato alla Chiesa di Castro il quale ne detenne il controllo fino al 1818 anno in cui fu soppressa la Diocesi di Castro. Passò quindi al Vescovo di Otranto finché nel 1866 venne incamerato al Regio Demanio.

Nonostante l'appartenenza alla Diocesi di Castro, prima, e a quella di Otranto, dopo, la giurisdizione ecclesiastica appartenne sempre alla Diocesi di Ugento.

 

Personaggi illustri

Amalia Grè, all’anagrafe Amalia Grezio (Miggiano, 16 giugno 1964) è una cantautrice, designer, scultrice e artista digitale.

 

Feste e tradizioni locali

FESTE PATRONALI
Festa Patronale di San Vincenzo
22 gennaio

Festa di Santa Marina
17 luglio

FIERE
Fiera di "te li paniri"
17 luglio
Merci varie.

Expo 2000
Fiera dell'Artigianato, Industria e Agricoltura del Sud Salento
3° fine settimana di Ottobre
Merci varie.

SAGRE
Festa del Maiale
Terza domenica di ottobre

MERCATO INFRASETTIMANALE
Il sabato.

 

Monumenti e luoghi di interesse

La città di Miggiano presenta sul suo territorio architetture che testimoniano la sua importanza storica e culturale. Di seguito una galleria fotografica con i luoghi di maggiore interesse.

 

Scheda tecnica

Provincia
Lecce
Sindaco

Giovanni Damiano (lista civica)

dal 26.05.2014

Altitudine

107 m s.l.m.

Superficie

7,64 km²

Popolazione residente

3.604 (dato ISTAT al 01.01.2015)

Densità 471,73 ab./km²
Estensione comunale 8 km²
Frazioni, Marine, Località
Pile, San Giovacchino
Codice postale

73035

Prefisso telefonico

0833

Targa

LE

Denominazione abitanti

Miggianesi

Santo patrono
San Vincenzo
Festa patronale

22 gennaio

Mercato settimanale Sabato

 

Sito Istituzionale

 

Meteo

Dove siamo