Sannicola

Sannicola - Il Comune
Sannicola - Il Comune


Sannicola è un comune italiano di 5.970 abitanti della provincia di Lecce.

Situato nel versante ionico del Salento, a cavallo delle Serre salentine, comprende le frazioni di Chiesanuova e San Simone, nonché gran parte della località costiera di Lido Conchiglie. Fu istituito nel 1908 per distacco dal comune di Gallipoli.

 

Frazioni: Chiesanuova, Lido Conchiglie, San Mauro, San Simone, Rossina, Rivabella, Muteterre.

 

Territorio

Posizione del comune di Sannicola nella provincia di Lecce
Posizione del comune di Sannicola nella provincia di Lecce

Il comune di Sannicola, che si estende su una superficie di 27,32 km², sorge sulle propaggini settentrionali delle Serre salentine ed è compreso tra i 3 e i 125 metri sul livello del mare. Il territorio può essere diviso in due zone: l'entroterra e la fascia costiera. La prima è caratterizzata da una morfologia pianeggiante e da un terreno fertile coltivato principalmente ad olivo e a vigneto; nella zona fruttifica il vitigno da cui si produce il vino DOC Alezio. La fascia costiera è dominata dalle lievi alture della serra che qui prende il nome di Serra dell'Altolido, uno sperone roccioso brullo e arido che scende a picco sul mare.

Tuttavia Sannicola non ha uno sbocco diretto sul mare a causa delle complesse vicende che portarono all'individuazione dei confini con Gallipoli. Infatti durante le fasi di riassetto dei confini territoriali, dopo la creazione del comune di Sannicola nel 1908, gli amministratori gallipolini pretesero di escludere dalla circoscrizione del nuovo Ente una fascia sottilissima della costa, in quanto sarebbe stata troppo onerosa la perdita del dazio sul pescato lungo quel tratto di mare.

 

clicca sul banner

Cenni storici

Emblema dello stemma

Stemma di Sannicola
Stemma di Sannicola

Lo stemma di Sannicola raffigura uno scudo suddiviso in due parti: una superiore ed una inferiore. Nella parte superiore è presente un grappolo d’uva su sfondo rosso; in quella inferiore è presente una croce azzurra su sfondo bianco. Lo stemma è sormontato dalla corona del Comune.

 

Il riconoscimento ufficiale di questo stemma si è avuto dopo l'ottenimento dell'autonomia amministrativa da Gallipoli, avvenuta nel 1913. Secondo la tradizione araldica, la divisione dello scudo significa "libertà difesa con valore" e "felicità meritata". Il grappolo d'uva, invece, vuole simboleggiare il benessere del paese dovuto all'attività vinicola e denota allegria e simpatia.

 

Le origini e la storia

Bizantini in Puglia
Bizantini in Puglia

Essendone stata una frazione sino al 1908, Sannicola con il suo territorio condivide le stesse vicende storiche della città di Gallipoli. Pochissimo si conosce per le epoche anteriori al 1484, anno in cui la cittadina ionica fu saccheggiata e distrutta dai Veneziani. In epoca bizantina è accertata la presenza dei monaci basiliani e tutta la zona di Sannicola fu denominata fino al Settecento col nome greco di Rodogallo, che significava 'luogo delle rose belle'. Successivamente vi fu la distinzione in Rodogallo magno e in Rodogallo parvo. Altri toponimi di origine greca testimoniavano l'esistenza di vari villaggi medievali che furono completamente distrutti. Ai basiliani si devono i resti delle abbazie di San Mauro e di San Salvatore.

Di origini basiliane era anche la chiesa di San Nicola, ricostruita nel 1640 da Domenico Musurù. Intorno all'omonima chiesa, nel 1715, nacque l'attuale centro urbano ad opera di umili contadini che, autorizzati dai grandi proprietari terrieri, costruirono alcune case sparse in cambio della custodia e dello sfruttamento del terreno. Nel corso del Settecento Rodogallo, che mutò il nome in San Nicola, aumentò di popolazione. I problemi amministrativi del paese (denominato Villa San Nicola per buona parte del XIX secolo), causati principalmente dalla distanza che lo separava da Gallipoli, spinsero gli abitanti a chiedere l'autonomia amministrativa nel 1830. Lo stesso fecero gli abitanti dell'altra frazione gallipolina, Villa Picciotti (attualmente Alezio). Tuttavia, mentre quest'ultima riuscì ad ottenere già nel 1854 la creazione del Comune, i sannicolesi videro respinta la loro proposta. Due nuove istanze vennero presentate nel 1899 e nel 1905. Con R.D. n.134 del 5 aprile 1908 i cittadini di San Nicola (divenuto nel frattempo Sannicola a causa di un errore) ottennero la separazione amministrativa da Gallipoli e la formazione di un comune autonomo che aggregò a sé le borgate di Chiesanuova e di San Simone.

 

Personaggi illustri

Achille Starace (Sannicola, 18 agosto 1889 – Milano, 29 aprile 1945) è un militare, politico e dirigente sportivo italiano. È per otto anni (dal 1931 al 1939) segretario del Partito Nazionale Fascista, presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, commissario straordinario della Lega navale italiana, luogotenente generale della Milizia volontaria per la sicurezza nazionale.

Giò Stajano, all’anagrafe Maria Gioacchina Stajano Starace Briganti di Panico (Sannicola, 11 dicembre 1931 – Alezio, 26 luglio 2011) è una scrittrice, giornalista, attrice e pittrice.

 

Feste e tradizioni locali

FESTE PATRONALI
Festa di San Nicola
7-8 maggio

Festa della Madonna della Consolazione
28 maggio
Festa patronale in onore della Madonna della Consolazione con processioni per le strade del paese.

Festa di San Pietro e Paolo
28-29 giugno

Festa patronale della Madonna delle Grazie
7-8 settembre
Rito religioso e civile.

Festa e fiera di San Simone
28-29 ottobre
Un tempo la Fiera di San Simone segnava il passaggio dalla stagione autunnale a quella invernale e richiamava mercanti di ogni genere. Oggi rimane comunque la fiera più antica di tutto il Salento, considerata un'ottima vetrina per i vari commercianti, che provengono da ogni parte del sud Italia per esporre le proprie merci, e un'occasione di svago per la gente del posto e per i vari visitatori che vi accorrono ogni anno. Ad allietare la festa non mancano musica e artisti di strada.

FIERE
Fiera di San Simone
28-29 ottobre
Nel corso del XVIII secolo, il piccolo paese di San Simone, frazione di Sannicola, diventava per alcuni giorni il fulcro delle attività economiche e commerciali del Salento. Qui, da circa due secoli la fiera mercato continua a ingrandirsi, arrivando ad accogliere oltre trecento espositori.

In questi giorni Sannicola diventa “pedonale”, il paese viene diviso in zone a tema che accolgono stand e bancarelle di diverse tipologie. Piazza della Repubblica è pervasa dai profumi e dai sapori della Fiera del Gusto, dove gli stand offrono assaggi di piatti tipici come le rinomate “‘mpille”, le “pucce” cotte al forno a legna, e “lu spazzatu” a base di pane, formaggio, agnello, maiale e uova. Da gustare anche i vini, gli oli, le conserve, i salumi, i formaggi, rigorosamente a chilometri zero.

Nella zona del mercato coperto fanno bella mostra di sé cavalli, cani, gatti, pecore e tanti altri animali, ma si possono trovare anche arredi, abbigliamento e chincaglierie varie.

SAGRE
Sagra dei sapori locali
Agosto
La Zona mercato coperto ospita la sagra dei sapori locali. Una sagra interamente dedicata ai sapori salentina con pietanze di vario tipo.

EVENTI
Rito te Lu Masciu
Maggio
La festa è un omaggio alla primavera ("te lu masciu", "di maggio" in dialetto salentino) e, per l'occasione, le giovani coppie suggellano promesse di matrimonio scambiandosi vassoi di primizie di frutta secondo un'usanza bizantina (infatti la festa è un recupero di una tradizione medievale dei monaci basiliani). Inoltre, vi sono una sfilata di carretti e calessi d'epoca, stand gastronomici e musica dal vivo.

MERCATO INFRASETTIMANALE
Il sabato.

 

Masserie

Masseria Mosco

Masseria Mosco
Masseria Mosco

Masseria e Torre Camaldari

Masseria e Torre Camaldari
Masseria e Torre Camaldari

Località di mare

Lido Conchiglie

Lido Conchiglie - Montagna Spaccata
Lido Conchiglie - Montagna Spaccata

Lido Conchiglie è collocata sulla costa ionica tra Santa Maria al Bagno e Rivabella e sorge ai piedi di un alto costone roccioso. La località, abitata soprattutto nel periodo estivo, presenta una costa di circa 2 km caratterizzata da tratti di scogliera alta e bassa e da un ampio tratto sabbioso. Di notevole interesse paesaggistico è il costone roccioso della "montagna spaccata", così chiamata per via di un passaggio scavato nella roccia per la costruzione della strada litoranea.

 

Monumenti e luoghi d'interesse

Sannicola presenta sul suo territorio architetture che testimoniano la sua importanza storica e culturale. Di seguito una galleria fotografica con i luoghi di maggiore interesse.

 

Scheda tecnica

Provincia
Lecce
Sindaco

Cosimo Piccione (lista civica)

dal 27.05.2013

Altitudine

75 m s.l.m.

Superficie 27,32 km²
Popolazione residente

5.972 (dato ISTAT al 01.01.2014)

Densità 218,59 ab./km²
Estensione comunale 27 km²
Frazioni, Marine, Località

Chiesanuova, Lido Conchiglie,

San Mauro, San Simone, Rossina,

Rivabella, Muteterre

Codice postale

73017

Prefisso telefonico
0833
Targa

LE

Denominazione abitanti

Sannicolesi

Santo patrono
Madonna delle Grazie
Festa patronale

8 settembre

Mercato settimanale Sabato

 

Sito Istituzionale

 

Meteo

Dove siamo