Leporano

Leporano - Veduta con il palazzo dei principi Muscettola
Leporano - Veduta con il palazzo dei principi Muscettola


Leporano (Lupràne nel locale dialetto salentino) è un comune italiano di 7.634 abitanti della provincia di Taranto. Ospita alcune fra le più note marine della costa ionica del Salento.

Frazioni: Marina di Leporano.

 

Territorio

Posizione del comune di Leporano nella provincia di Taranto
Posizione del comune di Leporano nella provincia di Taranto

Leporano fa parte dell’unione dei comuni delle “Terre del Mare e del Sole” di cui sette comuni appartenenti alla provincia di Taranto, comuni bagnati dal mar Jonio del Golfo di Taranto,quali: Lizzano, Pulsano, Torricella, Maruggio, ad esclusione di Manduria a cui si sono aggiunti i comuni interni di Fragagnano ed Avetrana. L’unione è nata nel 2001 per favorire interventi di riqualificazione ambientale con erogazione di finanziamenti.

 

clicca sul banner

Cenni storici

Le origini del nome

La maggior parte degli storici sostengono che l'origine del toponimo di Leporano è incerta. Secondo alcuni studiosi il termine discende da un “leprarium romano” (da qui la presenza di una lepre sullo stemma cittadino).

 

Emblema dello stemma

Stemma di Leporano
Stemma di Leporano

Lo stemma di Leporano raffigura uno scudo con in cima una corona turrita. Lo stemma ha lo sfondo azzurro e ritrae una lepre. Sotto lo scudo ci sono due ramoscelli uniti da un laccio tricolore.

 

Le origini e la storia

Il primo nucleo abitativo di Leporano risalirebbe al 736 d.C. In passato, prima a livello feudale e poi a livello comunale (con l'avvento nel 1806 del Regno di Napoli che abolì la feudità e istituì i comuni), fu frazione del comune di Pulsano dal quale ottenne l'indipendenza nel 1820 pur mantenendo il sindaco in comune ancora per diversi anni.

 

Personaggi illustri

Emidio Greco (Leporano, 20 ottobre 1938 – Roma, 22 dicembre 2012) è un regista e sceneggiatore.

Giuseppe De Vittorio, nome d'arte di Pino De Vittorio (Leporano, 24 dicembre 1954) è un cantante, attore e sopranista.

Cosimo Damiano Lanza (Leporano, 12 aprile 1962) è un pianista, clavicembalista e compositore.

Feste e tradizioni locali

FESTE PATRONALI
Festa patronale Sant'Emidio
3-4-5 agosto
Rito religioso e civile con manifestazione musicale e spettacolo pirotecnico. Sono presenti stand gastronomici e bancarelle in piazza.

EVENTI
Vivi il Medioevo
Agosto
Con questa manifestazione, l'Associazione vuole ricordare il fidanzamento tra Antonella figlia di Roberto Bellotto Signore Principale di Galatone ed Enrico figlio di Giovanni Dell'Antoglietta Barone di Fragagnano. Le nozze furono celebrate nell'ottobre del 1396, (da cui matrimonio ebbesi in dote il castello e il villaggio di Leporano nelle pertinenze di Taranto) anno a cui risalgono i "capitula matrimonialia" rogati dal notaio Anselmo Cito di Francavilla Fontana.

MERCATO INFRASETTIMANALE
Il martedì.

 

Località di mare

Grazie al lungo litorale sabbioso, sul quale si contano le spiagge di Saturo, Porto Pirrone, Baia d'Argento, Gandoli, Baia del Pescatore e Marina di Leporano costituisce una delle località balneari della costa ionica del Salento.

 

Saturo

Spiaggia di Saturo
Spiaggia di Saturo

Saturo è una località sulla Litoranea Salentina della Marina di Leporano, in provincia di Taranto, e ospita sul suo promontorio l'omonimo parco archeologico.

Saturo dista circa 12 km da Taranto ed è raggiungibile percorrendo la Litoranea Salentina. La località si estende sia nel versante interno della litoranea (fino a raggiungere il territorio della città di Leporano), sia in quello esterno (fino a raggiungere la costa e le spiagge di Saturo, Canneto e Porto Pirrone).

Saturo è molto frequentata nei mesi estivi, poiché costituisce una zona residenziale di villeggiatura, ma è poco abitata per il resto dell'anno.

Non sono presenti industrie di alcun tipo: solo appezzamenti di terreno destinati all'agricoltura (uve, olive, verdure).

La sua importanza è dovuta, principalmente, alla presenza di un sito archeologico che ricopre un intervallo storico che inizia dal XVIII sec. a.C. e termina al XVI sec. d.C..

 

Porto Pirrone

Porto Pirrone
Porto Pirrone

Immerso nel verde e circondato da un mare azzurro e limpidissimo, Porto Pirrone è il luogo ideale per chi intende trascorrere le proprie vacanze in piena libertà ed a contatto diretto con la natura.

Situato in riva al mar Jonio, sulla costa salentina a soli 15 Km ad oriente di Taranto, gode di uno splendido clima mediterraneo e di un’ottima posizione geografica e territoriale, da dove è facile organizzare escursioni di interesse archeologico, artistico, storico-culturale e gastronomico.

 

Baia d'Argento

Baia d'Argento
Baia d'Argento

E' una darsena attrezzata per piccole imbarcazioni con un moletto fisso e banchina per l'alaggio con gru a bandiera.

Non tutti sanno che su “Porto Saguerra“ (nome originale di Baia d'Argento) è stata tessuta la trama di una magnifica legenda, da cui la denominazione di Baia d’argento. Si racconta che due amanti, di diversa estrazione sociale, venivano osteggiati dai rispettivi genitori a coronare il loro sogno d’amore. Insieme decisero di fuggire di casa. I genitori piu ricchi assoldarono alcuni inseguitori per ricondurli alla propria abitazione. I due amanti per evitare di essere ricondotti a casa, furono costretti a rifugiarsi in mare. Gli inseguitori rimasero appostati in attesa di poterli catturare, ma essi resistettero fino a quando il Dio del mare, Poseidone, mossosi a compassione, li trasformò in pesci. Così furono sottratti al pericolo. I due continuarono la loro storia d’amore. Talia , invidiosa, costrinse Afrodite a chiamare verso di se uno dei due pesci, lasciando l’altro in profonda solitudine e tristezza. Ma l’altra dea ordinò che sulla baia fosse concentrato il piu bel fascio di raggi di luna, tanto intenso da coprire d’argento lo specchio d’acqua affinche’ , il solitario pesce nostalgico, attraverso la spettrale luce, potesse vedere l’amore suo e sentirsi a lui vicino. Fu così che il porticciolo di Saguerra divenne “Baia d’argento”.

 

Gandoli

Gandoli
Gandoli

La spiaggia di Gandoli ha un mare chiaro e cristallino che incontra una sabbia morbida e sottile.

 

Una spiaggia sempre calma e riparata in una insenatura naturale dal fondale basso, adatta a grandi e bambini, con servizio di assistenza ai bagnanti.

 

Baia del Pescatore

Baia del Pescatore
Baia del Pescatore

Marina di Leporano

Marina di Leporano
Marina di Leporano

Il tratto di costa di Marina di Leporano è caratterizzata dalla presenza di lunghi tratti di scogliera che si alternano a baie sabbiose con un mare trasperente e cristallino.

 

Torri costiere

Torre Costiera Spagnola

Torre Costiera Spagnola
Torre Costiera Spagnola

Sul promontorio della Marina di Leporano, a 9 metri sul livello del mare fra Porto Pirrone e Porto Saturo si trova Torre Saturo, all’interno del Parco Archeologico.

 

Torre Saturo, prende il nome dai resti della città di Satyrion, essa fa parte del sistema di torri costiere di cui solo quattordici ancora esistenti, di cui la Puglia, in epoca cinquecentesca, costruì per far fronte alle incursioni corsare e agli sbarchi dei turchi. Una torre spagnola d’avvistamento, quindi, di fine ‘500, costruita come avamposto militare a difesa degli attacchi pirateschi.

 

La struttura originaria è di forma troncopiramidale, successivamente è stato aggiunto un corpo di fabbrica sul tetto e lateralmente una costruzione a due piani, tuttavia conserva ancora tracce delle caditoie.

 

Fu riutilizzata durante la seconda guerra mondiale.

 

Monumenti e luoghi d'interesse

Leporano presenta sul suo territorio architetture che testimoniano la sua importanza storica e culturale. Di seguito una galleria fotografica con i luoghi di maggiore interesse.

 

Scheda tecnica

Provincia
Taranto
Sindaco

Angelo D’Abramo (lista civica)

dal 31.05.2015

Altitudine

47 m s.l.m.

Superficie

15,10 km²

Popolazione residente

8.051 (dato ISTAT al 01.01.2015)

Densità 533,18 ab./km²
Estensione comunale 15 km²
Frazioni, Marine, Località

Marina di Leporano, Gandoli

Codice postale

74020

Prefisso telefonico

099

Targa

TA

Denominazione abitanti

Leporanesi

Santo patrono
Sant’Emidio
Festa patronale

5 agosto

Mercato settimanale

Martedì

 

Sito Istituzionale

 

Meteo

Dove siamo