Montemesola

Montemesola - Piazza
Montemesola - Piazza


Montemesola è un comune italiano di 4.169 abitanti (ISTAT) della provincia di Taranto.

 

Territorio

Posizione del comune di Montemesola nella provincia di Taranto
Posizione del comune di Montemesola nella provincia di Taranto

Il Comune di Montemesola è situato su una collina appartenente alla Murgia tarantina, a 180 metri circa sul livello del mare. Confina a sud con il comune di Taranto, ad ovest con il comune di Crispiano e ad est con il comune di Grottaglie.

Dal colle di Montemesola è possibile ammirare il Golfo di Taranto, la vallata da Grottaglie a San Giorgio Ionico e l'estesa pianura fino a Pulsano, Leporano, Taranto, Villa Castelli.

 

clicca sul banner

Cenni storici

Le origini del nome

Il toponimo di Montemesola trae origine dalla posizione topografica. Il paese, infatti, si distende "poggiato" sul piano della collina in forma più o meno ellittica, che a confronto con i retrostanti monti viene a configurarsi come una mensola. Lo stemma raffigura la sagoma dei colli su cui si adagia il comune. Quindi mensulae (dal latino Montis-mensulae) significherebbe “Mensola del Monte”. Col tempo poi, a causa della progressiva differenziazione dei volgari italiani, come è successo per tanti vocaboli di derivazione latina, il nome si è trasformato in Montemesola.

 

Emblema dello stemma

Stemma di Montemesola
Stemma di Montemesola

Lo stemma di Montemesola raffigura uno scudo con in cima una corona turrita. Sotto lo stemma ci sono due ramoscelli legati fra loro da un fiocco tricolore. Lo scudo ritrae il cielo azzurro, una campagna e tre colli verdi.

 

Le origini e la storia

Lo stemma di Montemesola nella recente interpretazione con il Tricolore della Repubblica Italiana ed i riferimenti all'Unione Europea
Lo stemma di Montemesola nella recente interpretazione con il Tricolore della Repubblica Italiana ed i riferimenti all'Unione Europea

Nel comune di Montemesola sono identificabili insediamenti rupestri risalenti al periodo neolitico, anche se la fondazione come casale risale solo al XIII secolo. Per la situazione di incertezza, dovuta alle controversie fra i feudatari ed alle ripetute scorrerie che portavano gli abitanti a rifugiarsi nella vicina Grottaglie, non ebbe un reale sviluppo urbanistico e demografico.

Sin dal Duecento, fu infatti infeudata a vari signori, e fu oggetto di divisioni e contese. Appartenne, fra le tante, alle famiglie Carducci, Chyurlia e Saraceno, che vi costruirono una sontuosa dimora.

Nell'Ottocento, con l'abolizione della feudalità, ebbe un notevole sviluppo agricolo e artigianale.

Nel corso del Novecento, si arricchì di piccole fabbriche, specializzate soprattutto nella fabbricazione di laterizi, e trasse benefici notevoli dalla produzione di olio, uva da tavola e vini pregiati.

Negli anni sessanta, il suo sviluppo e la struttura sociale subirono la grande trasformazione determinata dalla nascita della grande industria siderurgica di Taranto, e dall'espansione urbana del capoluogo di provincia.

Nell'ultimo decennio del Novecento ha dovuto fronteggiare gli effetti della crisi dell'imponente sistema industriale del capoluogo, facendo sempre più ricorso alle capacità imprenditoriali locali nel settore manifatturiero e in quello agricolo.

 

Personaggi illustri

Vincenzo Canale (Montemesola, 1858 - 1933) è un musicista.

Antonio Turi (Montemesola, 23 dicembre 1882 - 2 marzo 1961) è un antifascista e confinato politico.

 

Feste e tradizioni locali

FESTE PATRONALI
Festa patronale della Madonna del SS. Rosario

e di San Michele Arcangelo
6-7 ottobre
Rito religioso e civile con manifestazione musicale e spettacolo pirotecnico finale. Sono presenti stand.

Festa dei Santissimi Medici Cosma e Damiano
28-29 novembre
Rito religioso e civile con manifestazione musicale e spettacolo pirotecnico finale. Sono presenti stand.

Processione dei Misteri
Aprile
Effettuata nella notte del Venerdì Santo.

FIERE
Fiera Mercato del Saraceno
Agosto
Merci varie.

SAGRE
Sagra delle fave e cicoria
Agosto
Un'occasione imperdibile per assaporare il tipico piatto del tarantino, costituito da fave secche ridotte a purea con verdure tipiche della zona come la cicoria.

Sagra della pasta e baccalà
Dicembre
Sagra che si svolge ogni anno nella prima decade di dicembre, in cui è possibile assaporare questo piatto tipico della tradizione natalizia.

Sagra delle pettole
Dicembre
Sagra che si svolge ogni anno nella seconda decade di dicembre, in cui è possibile assaporare questo piatto tipico della tradizione natalizia.

EVENTI
Festival dei Baffi
Agosto
A Montemesola si svolge il tradizionale Gran Festival dei Baffi, dove sfilano sul palco personaggi baffuti che si sfidano a colpi di virtuosismi nell'acconciatura dei loro baffi e delle loro barbe. La manifestazione ha origine nel 1965 dall'idea del dottor Carbonara, veterinario del comune di Montemesola, che il 12 maggio di quell'anno andò a trascorrere le sue ferie a Postiglione, provincia di Salerno, facendosi crescere i baffi. Mostrandoli al rientro ai suoi compaesani, a chi gli diceva che non stava bene, rispondeva che il giudizio doveva essere unicamente delle donne. Di qui l'idea di organizzare una sfilata di baffuti giudicati da una giuria di sole donne. Il conduttore che tenne a battesimo la manifestazione fu Pippo Baudo.

CURIOSITA'
Nel vicino colle di Monte Salete pare si sia accampato Annibale durante la campagna contro i romani. Secondo la tradizione popolare il colle custodirebbe un tesoro protetto dal diavolo.

I vecchi del paese raccontano che negli anni '50 comparve a Montemesola il "Libro del comando", protagonista di diverse leggende in molte parti d'Europa.

Il 6 settembre 1943 fu aperta a Montemesola la prima sezione non clandestina del Pci in Italia.

MERCATO INFRASETTIMANALE
Il venerdì.

 

Monumenti e luoghi d'interesse

Montemesola presenta sul suo territorio architetture che testimoniano la sua importanza storica e culturale. Di seguito una galleria fotografica con i luoghi di maggiore interesse.

 

Scheda tecnica

Provincia
Taranto
Sindaco Vito Antonio Punzi (lista civica) dal 30.03.2010
Altitudine

183 m s.l.m.

Superficie

16 km²

Popolazione residente

4.008 (dato ISTAT al 01.01.2015)

Densità 250,50 ab./km²
Estensione comunale 16 km²
Frazioni, Marine, Località

-

Codice postale

74020

Prefisso telefonico

099

Targa

TA

Denominazione abitanti

Montemesolini

Santo patrono
Madonna del Rosario
Festa patronale

7 ottobre

Mercato settimanale

Venerdì

 

Sito Istituzionale

 

Meteo

Dove siamo