Monteparano

Monteparano - Il castello medievale
Monteparano - Il castello medievale


Monteparano (Muntiparanu in dialetto locale) è un comune italiano di 2.385 abitanti della provincia di Taranto.

 

Territorio

Posizione del comune di Monteparano nella provincia di Taranto
Posizione del comune di Monteparano nella provincia di Taranto

Il comune è situato nella parte sud-orientale della provincia di Taranto.

 

Il centro abitato sorge in leggera altura, a circa 130 m s.l.m., e fa parte del monte (o serra) di Sant'Elia o Monte Doro, una delle collinette delle Murge Tarantine a circa 10 km dal litorale salentino. È situato a 13 km da Taranto.

 

clicca sul banner

Cenni storici

Le origini del nome

Il toponimo di Monteparano è composto dalle parole monte e paro. Quest’ultimo termine deriva da planus, che in dialetto vuol dire “appianato”, “pianeggiante”. Quindi il nome del paese significa “monte tronco”.


Emblema dello stemma

Stemma di Monteparano
Stemma di Monteparano

Lo stemma di Monteparano raffigura uno scudo con in cima una corona turrita. Sotto lo stemma ci sono due ramoscelli legati fra loro da un fiocco tricolore. Lo scudo ha lo sfondo azzurro e raffigura un braccio destro d’acciaio, che sostiene un falco.

 

Le origini e la storia

La fondazione, nel Basso Medioevo, è collegata al vicino casale rurale di Parrelli (o Patrello) abitato da una colonia di Albanesi trasferiti, per ordine del vicere Raimondo di Cordova, nel Cinquecento.

 

Successivamente i feudatari fecero costruire su un'altura pianeggiante, nelle vicinanze una chiesa, intorno alla quale cominciò a sorgere il villaggio di Monteparano popolato dagli abitanti di Parrelli. Fu infeudata ai D'Ayala, che vi costruirono un castello-palazzo, agli Antoglietta e, tra il '500 e il '600, alla famiglia Basta, di origine albanese, che favorì l'insediamento di una nuova comunità albanese.

 

Personaggi illustri

Francesco Pazienza (Monteparano, 17 marzo 1946) è un faccendiere e agente segreto, noto per il suo coinvolgimento in vari episodi oscuri di terrorismo e stragismo.

 

Feste e tradizioni locali

FESTE PATRONALI
Festa di S. Giuseppe
19 marzo
Particolare importanza rivestono i festeggiamenti di San Giuseppe con la preparazione dei tipici altarini votivi e delle tradizionali pietanze: " La Massa", "Le Carteddate", "Il pane di S. Giuseppe" e tante altre particolari pietanze.

San Gaetano da Thiene
7 agosto
Il santo viene solennemente festeggiato dal paese il giorno della sua morte. E a proposito della festa di San Gaetano, sembra che a Monteparano agli inizi del secolo, durante la processione, ci fosse una graziosa usanza. Infatti durante la processione, la statua del santo faceva delle soste per consentire ad alcuni fedeli di sciogliere un voto con offerte di denaro o in oro.

MERCATO INFRASETTIMANALE
Il sabato.

 

Monumenti e luoghi d'interesse

Monteparano presenta sul suo territorio architetture che testimoniano la sua importanza storica e culturale. Di seguito una galleria fotografica con i luoghi di maggiore interesse.

 

Scheda tecnica

Provincia
Taranto
Sindaco Cosimo Birardi (lista civica) dal 17.05.2011
Altitudine

135 m s.l.m.

Superficie

3,7 km²

Popolazione residente

2.432 (dato ISTAT al 01.01.2015)

Densità 657,30 ab./km²
Estensione comunale 4 km²
Frazioni, Marine, Località

-

Codice postale

74020

Prefisso telefonico

099

Targa

TA

Denominazione abitanti

Monteparanesi

Santo patrono
San Gaetano da Thiene
Festa patronale

7 agosto

Mercato settimanale

Sabato

 

Sito Istituzionale

 

Meteo

Dove siamo