Feste & Sagre

 

Le Feste Patronali e le Sagre nel Salento sono un capitolo a parte fra gli innumerevoli eventi che costellano il panorama culturale del territorio.

Un capitolo a parte perché segna l'unica forma di continuità fra il Salento che si è aperto al turismo nell'ultimo decennio ed il Salento atavico, apparentemente immobile e chiuso nelle proprie tradizioni.

L'adozione del Santo Protettore, risposta alla necessità ancestrale dell'uomo di affidarsi a qualcuno che preservasse fisicamente e materialmente, obbedisce ad impulsi di varia natura: è, prevalentemente, la registrazione di un miracolo (Parabita, Carpignano, Cutrofiano ed altri) o l'acquisizione di una reliquia o la beatificazione di un personaggio speciale originario del luogo (Campi, Copertino) o, anche, una manifestazione di gratitudine di un autorevole esponente del potere locale per essere stato liberato da un pericolo o guarito da una malattia (Ruffano).

Le Sagre sono le feste popolari con fiere e mercaio, in special modo dedicate alla degustazione di particolari piatti o vivande tipiche del Salento.