Tutino

Tutino - La Chiesa della Madonna delle Grazie
Tutino - La Chiesa della Madonna delle Grazie


Tutino è un rione del comune di Tricase in provincia di Lecce. Fino al 1992 godeva dello status di frazione.

 

Territorio

Posizione del rione Tutino, appartenente al comune di Tricase, nella provincia di Lecce
Posizione del rione Tutino, appartenente al comune di Tricase, nella provincia di Lecce

L'abitato di Tutino, un tempo nucleo separato, forma oggi una conurbazione con l'abitato di Tricase e con il rione di Sant'Eufemia. Il rione è separato soltanto dalla linea ferroviaria Maglie-Gagliano del Capo. È situato a nord-ovest del centro di Tricase.

 

clicca sul banner

Cenni storici

Le origini del nome

Il nome Tutino potrebbe derivare dall'espressione latina toti in uno (tutti in uno) per via del confluire, in un unico centro intorno al XII secolo, degli abitanti di alcuni villaggi vicini all'attuale sito del paese. Un'altra ipotesi fa derivare il toponimo dall'osco touto che significa borgata.

 

Simboli

Lo stemma civico, situato sotto l'altare maggiore della chiesa parrocchiale, raffigura una mano che stringe un grappolo d'uva.

 

Le origini e la storia

Raimondello del Balzo Orsini
Raimondello del Balzo Orsini

Il territorio di Tutino è stato frequentato sin dal periodo romano; frammenti di ceramica sono stati recuperati a ridosso di un tratto viario che secondo alcuni storici coincide con l'antica "via Sallentina" Al periodo medievale risale una necropoli, con sepolture scavate nel banco roccioso, individuata a ovest dell'abitato nei pressi della seicentesca chiesetta della Madonna della Pietà. Le prime fonti scritte risalgono al 1275, periodo in cui il feudo era diviso tra le proprietà di Guillelmus de Pisanello e Berardus de Tudino. Nel 1398 passa sotto il controllo di Raimondello del Balzo Orsini per volontà del re Ladislao di Durazzo. Nel 1573, dopo alterne vicende, il feudo venne donato da Andrea Gonzaga di Alessano a Luigi Gaza di Trani, al quale si deve l'ampliamento del castello. Nel 1653 fu acquistato dal principe di Tricase Stefano Gallone, i cui eredi conservarono il titolo di baroni di Tutino sino all'eversione della feudalità (1806).

 

Personaggi illustri

MANCA-INSERIRE

 

Feste e tradizioni locali

FESTE PATRONALI
Festa e Fiera della Madonna delle Grazie
Domenica in Albis (domenica dopo Pasqua)
Rito religioso e civile con stand enogastronomici e varie merci, musica e spettacolo pirotecnico.

Festa di Sant'Antonio da Padova
13 giugno
Rito religioso e civile con stand enogastronomici e varie merci, musica e spettacolo pirotecnico.

SAGRE
Sagra dei prodotti paesani di stagione
5 agosto
Riti e sapori intorno al menhir, dal 2000 ogni anno una piacevole tradizione.

 

La leggenda

Si racconta che in prossimità della colonna di San Leonardo, luogo ritenuto dal popolo quasi magico, abitasse una "macara" (strega) colta sul fatto da un sacerdote mentre preparava uno dei suoi sortilegi e per questo scomunicata. Si dice che, fino a non molti decenni fa, chi aveva un cavallo o un asino col mal di pancia, si recava "sutta a culonna" e faceva fare all'animale alcuni giri intorno. I risultati dovevano essere incoraggianti visto che si smise solo quando non ci furono più cavalli da far girare.

 

Monumenti e luoghi d'interesse

Il rione Tutino, del comune di Tricase, presenta sul suo territorio architetture che testimoniano la sua importanza storica e culturale. Di seguito una galleria fotografica con i luoghi di maggiore interesse.

 

Scheda tecnica

MANCA-INSERIRE

 

Meteo

Dove siamo